info@parrocchiaspiritosantoeur.it

Comunità Viva

“Comunità viva” è il giornale della Parrocchia dello Spirito Santo alla Ferratella. Fu “concepito” come primo foglio informativo da far pervenire a tutte le famiglie del quartiere per la solenne cerimonia di “dedicazione”, cioè consacrazione della costruita chiesa, avvenuta nell'aprile 1986. Nel settembre 1988 – trenta anni fa! -  un gruppo di parrocchiani creò un “Notiziario” parrocchiale: un foglio ciclostilato contenente riflessioni, appuntamenti, resoconti...


Nell'aprile 1990 il foglio si trasformò in giornale: fu confermata la testata “Comunità viva”, in segno di continuità e auspicio di crescita, e la dizione “Notiziario”. Da allora è uscita ininterrottamente con cadenza mensile (escluso luglio e agosto).

“Comunità viva” è al servizio della parrocchia. Si apre con l'editoriale del parroco e ospita notizie su attività dei gruppi,  riflessioni,  relazione di incontri, conferenze, gite, pellegrinaggi.... Ospita poesie, disegni, cruciverba... Fa conoscere i parrocchiani illustri e quelli in gamba. Si fa voce della pastorale diocesana. Narra e spiega fatti della Chiesa. Essendo retta dai Padri rosminiani, fa conoscere la figura e l'opera di Rosmini e del suo “Istituto della Carità”. Pubblica periodicamente l'elenco di battezzati, sposi, defunti, cresimati, prime comunioni... E' aperta al territorio: una rubrica ha illustrato vita e opere dei “Poeti delle nostre strade”, ha tracciato le vicende di tanti quartieri di Roma Sud, territorio da noi abitato. Pubblica anche “speciali”, quali la “Storia della parrocchia” e  del “Quartiere nell'Ager”, un commento di don Vito Nardin al sonetto “Affetti spirituali” di Rosmini, la “Storia della causa di beatificazione di Rosmini”, “Trent'anni di cammino comune 1981-2011”... “Comunità viva” è dotata di indici annuali e di indici tematici.  Per il XXV di istituzione, un parrocchiano ha scandito tutti i numeri ciclostilati, ottenendo un DVD dell'intera raccolta, riversata sul sito parrocchiale e arricchita dei numeri successivi. Oltre alla distribuzione cartacea gratuita, può essere consultata anche sul sito. Per i nomi, volti, date, fatti... contenuti, è lo scrigno della nostra storia.

Clicca qui per accedere all'intero archivio